shopping_cart
close

Sei nuovo su Escursì? Registrati qui

Vuoi diventare Fornitore?
Clicca qui
Vuoi diventare Reseller?
Clicca qui
da: 1480.00 €

Tour di sette giorni alla scoperta della Sardegna con moto BMW

Descrizione
Ulteriori info

PUNTO D'INCONTRO

Il nostro punto d'incontro dove noleggiare le moto, si trova a cinque minuti a piedi dall'aeroporto.
Puoi anche richiedere un servizio transfer del costo di 30 € per tratta

DETTAGLI DEL NOLEGGIO

Per il noleggio moto è necessaria la carta di credito (Visa o Mastercard) per il blocco della franchigia:

  • Per il noleggio della BMW R1250 GS c’è una franchigia di 3000€ che può essere ridotta a 1500€ pagando 25€ per ogni giorno di noleggio o ridotta a 750€ pagando 39€ per ogni giorno di noleggio
  • Per il noleggio della BMW F850 GS c’è una franchigia di 2500€ che può essere ridotta a 1250€ pagando 25€ per ogni giorno di noleggio o ridotta a 625€ pagando 39€ per ogni giorno di noleggio
  • Per il noleggio della BMW F750 GS c’è una franchigia di 2000€ che può essere ridotta a 1000€ pagando 25€ per ogni giorno di noleggio o ridotta a 500€ pagando 39€ per ogni giorno di noleggio

POLITICA DI CANCELLAZIONE

  • 30% del totale di penale per cancellazioni dai 6 mesi a 1 mese prima del noleggio
  • 50% del totale di penale per cancellazioni da 1 mese a due settimane prima del noleggio
  • 80% del totale di penale per cancellazioni da 2 settimane a 1 settimana prima del noleggio
  • 100% del totale di penale per cancellazioni nell’ultima settimana o in caso di no show

Queste sono le politiche di cancellazione esclusivamente per il noleggio moto. Quelle delle strutture ricettive potrebbero differire in base al periodo e ti saranno segnalate in fase di preventivo del tour scelto.

A causa di forza maggiore, la moto richiesta potrebbe essere rimpiazzata con un altro modello di uguale o maggiore potenza.

Ci si impegna a fornire sempre il motoveicolo richiesto. Tuttavia nel caso in cui ciò non sia possibile (per esempio il precedente cliente abbia danneggiato la moto prenotata pochi giorni prima dell'inizio del noleggio), Si fornirà un motoveicolo alternativo

ITINERARI

Gran Tour Olbia

  • Giorno 1: Olbia - Alghero | 227 km

La giornata di oggi non può che iniziare attraversando la Costa Smeralda, meta del jet set internazionale, dove una strada panoramica a picco sul mare cristallino, yatch e ville da sogno incastonate nella natura ti faranno sognare ad occhi aperti. Passerai per le località turistiche di Palau e di Santa Teresa, dove ai piedi del faro di Capo Testa potrai gustare un buon caffè, ammirando le Bocche di Bonifacio e le bianche scogliere della Corsica. Poi direzione Castelsardo, tenendo il mare sulla destra nella litoranea che attraversa tutta la parte Nord della Sardegna: la macchia mediterranea ed il profumo delle bacche di mirto saranno il tuo compagno di viaggio. Una volta arrivati a Castelsardo, antico borgo arroccato a picco sul mare, ti consigliamo la visita del castello ed un pranzo al ristorante “L’incantu” accompagnati dalla splendida vista che lo caratterizza. Dopo un ottimo pranzo a base di pesce dirigiti verso Alghero, attraversando tutta la provincia di Sassari

  • Giorno 2: Alghero - Alghero | 122km

Inizia la giornata con la visita alle Grotte di Nettuno: direttamente dal porto turistico sarà possibile prendere il battello che ti porterà all’ingresso della grotta più grande del mediterraneo con oltre 2 milioni di anni di formazione. Terminata la visita sali in sella alla moto e dirigiti a Sud, verso Bosa, rinomato borgo di pescatori, famoso per il suo porto canale e per il castello medievale. Per arrivarci percorrerai una strada litoranea candidata a diventare patrimonio dell’Unesco per le sue curve a picco sul mare e per i suoi panorami mozzafiato. Dopo un pranzo a base di pesce ed una passeggiata nel caratteristico centro storico, nel pomeriggio ti aspettano un po’ di curve in direzione Villanova Monteleone che ti riporteranno, passando attraverso diversi paesi di montagna, ad Alghero. Per cena ti consigliamo la pizzeria “El pultal”: situata nel cuore del centro storico della città

  • Giorno 3: Alghero - Arbatax | 220km

Dirigiti verso Villanova Monteleone per attraversare tutta la Sardegna in direzione Est passando attraverso la sconfinata Foresta Burgos tra Bono, Nuoro e Oliena per arrivare ai piedi della catena del Monte Corrasi. La destinazione è il ristorante “Su Gologone”, a due passi dall'omonima sorgente che ti consigliamo di visitare. Qui potrai assaporare un pranzo con il meglio della tradizione gastronomica Sarda, accompagnato da un’atmosfera ed una cura del dettaglio unici. Dopo il pranzo (sicuramente abbondante!) è d’obbligo la visita alle Botteghe D’arte del ristorante dove il gentilissimo personale della struttura ti racconterà la storia e le origini di questo angolo di Sardegna. Nel pomeriggio scenderai velocemente di quota percorrendo un tratto di strada con panorami vista mare mozzafiato che ti condurrà dalle montagne di Dorgali a Cala Gonone, vivace borgo sul mare famoso per le sue spiagge accessibili solo via mare

  • Giorno 4: Arbatax - Portu Maga | 241 km

Stamattina guiderai nel centro più antico della Sardegna, ritrovandoti in alta quota tra le località di montagna di Oliena, Orgosolo, Fonni, Desulo e Aritzo. Luoghi magici, ricchi di storia e tradizioni secolari; qui ti accorgerai di quanto la natura e le persone siano diverse rispetto alle zone costiere, ma l’accoglienza e la gentilezza della popolazione ti accompagneranno durante tutta il percorso. Superate le montagne arriverai nella pianura della Giara di Gesturi dove, dopo un pranzo veloce, ti consigliamo la visita della Reggia Nuragica di Barumini: il più grande insediamento nuragico risalente a oltre 4000 anni fa. In questo luogo magico le guide ti faranno immergere nella storia più antica dell’Isola e ti racconteranno la vita degli abitanti della Sardegna tra guerre, religione, società e usanze. Dopo la visita rotta verso Est in direzione Portu Maga, dove potrai cenare e passare la notte

  • Giorno 5: Portu Maga - Cagliari | 249 km

Oggi ti sveglierai con una colazione vista mare mozza fiato. Visiterai Piscinas, il deserto naturale più grande d’Europa, con le sue alte dune di sabbia bianca affacciate su un mare cristallino, è sicuramente uno dei luoghi più magici dell’isola. Ti dirigerai poi verso Portixeddu, decidendo se attraversare il deserto offroad (verificando che le condizioni lo permettano) oppure aggirarlo, passando per Ingustosu. Ti aspetterà una strada ricca di paesaggi che non ti deluderà. Entrerai nella zona di estrazione mineraria più importante dell’isola facendo rotta verso Masua, lungo la litoranea rimarrai stupito nel vedere un enorme faraglione in mezzo al mare. Si tratta del “Pan di zucchero”, nome dovuto al colore molto chiaro della roccia di cui è composto. Ti consigliamo la visita guidata di Porto Flavia, una miniera a picco sul mare che ti lascerà senza parole. Proseguirai verso Sud, raggiungendo l’isola di Sant’Antioco per un pranzo a Calasetta. Se sei amante del pesce sei nel posto giusto, in questa zona infatti la pesca del tonno è la fonte di reddito primaria da secoli. Prima di dirigerti verso Cagliari non perderti i 50km di costa che delimitano questa caratteristica isola. Dopo oltre 250km di tracciato non vedrai l’ora di goderti una serata di relax nella città più elegante della Sardegna

  • Giorno 6: Cagliari - Arbatax | 243km

La giornata odierna è all’insegna della guida, delle curve e del divertimento. Si inizia subito con il primo pezzo delle SS125 Orientale Sarda, che collega Cagliari con Santa Teresa. La parte più a sud di questa fantastica strada, nella zona di Burcei è davvero particolare poiché in pochi chilometri lo scenario intorno a voi cambierà velocemente facendoti sentire all’interno di un canyon americano. Poco prima di Tertenìa svolterai verso Perdasdefogu ed entrerai nella parte più antica della Sardegna: la Barbagia. Qui sarai circondato dalle montagne del Gennargentu nella provincia di Nuoro. Curve, boschi e paesaggi di montagna diventeranno i protagonisti di questa giornata. Dopo aver pranzato a Seui attraverserai Gairo Vecchia, un paese abbandonato ai piedi di una montagna franante, Ulassai e Lanusei per poi raggiungere Arbatax, dove rilassarsi e passare la notte

  • Giorno 7: Arbatax - Olbia | 252km

Dirigiti verso Nord in direzione Dorgali nel tratto più bello della SS 125 Orientale Sarda, quello che unisce Dorgali a Tortolì: le montagne, la gola di Su Gorroppu ed i paesaggi di quest’angolo incontaminato di Sardegna ti regaleranno emozioni forti. Attraverserai le località turistiche di San Teodoro, Siniscola e Budoni fino a Porto Taverna dove potrai pranzare con i piedi sulla sabbia nel bellissimo ristorante "12.1", ammirando l’Isola di Tavolara. Nel pomeriggio raggiungerai la Costa Smeralda, meta del jet set internazionale, dove la strada panoramica a picco sul mare cristallino, yatch e ville da sogno incastonate nella natura ti faranno sognare ad occhi aperti

Gran Tour Olbia II

  • Giorno 1: Olbia - Arbatax | 221 km

Oggi ti addentrerai nel centro della Sardegna passando per Alà dei Sardi, Buddusò, Bitti ed infine Oliena, raggiungendo uno dei ristoranti più importanti dell’isola: immerso nel verde ai piedi della catena del Gennargentu, il ristorante "Su Gologone" ti farà vivere un'esperienza enogastronimica unica in un contesto storico-culturale e naturalistico di altissimo livello. Potrai inoltre visitare la sorgente Su Gologone a pochi passi dal ristorante. Il pranzo sarà abbondante e nel pomeriggio ti aspetta ancora tanto strada! Ti ritroverai nel tratto più bello della SS 125 Orientale Sarda, quello che unisce Dorgali a Tortolì le montagne, la gola di Su Gorroppu ed i paesaggi di quest’angolo incontaminato di Sardegna ti regaleranno emozioni forti

  • Giorno 2: Arbatx - Arbatax | 229 km

Paesaggi selvaggi, boschi, panorami e tante, tante curve saranno i protagonisti di questa bellissima giornata tra le montagne del Gennargentu. L’itinerario di oggi ti permetterà infatti di scoprire alcuni tra i luoghi più belli dell’isola, percorrendo delle strade che paiono disegnate su misura per i motociclisti. Inizia il tour passando per Tonara, paesino di montagna dove viene prodotto il torrone: dolce tipico sardo creato da un impasto di mandorle, noci e miele. Successivamente raggiungerai Aritzo, paese immerso nei boschi, è la capitale di produzione delle castagne. Nel pomeriggio continuerai in direzione Est per rientrare verso Arbatax passando per Gairo Vecchia, un suggestivo paese abbandonato ai piedi di una montagna franante

  • Giorno 3: Arbatax-Cagliari | 188 km

Da Arbatax dirigiti verso Sud in direzione Muravera e Costa Rei, in questa zona potrai vedere e visitare alcune delle spiagge più belle dell’isola, lambite da un mare tra il verde smeraldo e l’azzurro cielo. Una volta arrivati a Villasimius percorrerai la bellissima litoranea che conduce fino a Cagliari, la capitale dell’isola. Per pranzo ti consigliamo “Il Frontemare”, ristorantino di pesce al Poetto, la grandissima spiaggia cittadina. Nel pomeriggio potrai visitare l’elegante città, facendo una passeggiata nel centro storico e salendo sul castello con il suo belvedere che domina il golfo

  • Giorno 4: Cagliari-Cagliari | 254 km

Si inizia subito con il primo pezzo delle Strada Statale 125 Orientale Sarda, che collega Cagliari con Santa Teresa. La parte più a sud di questa fantastica strada, nella zona di Burcei è davvero particolare poiché in pochi chilometri lo scenario intorno a te cambierà velocemente facendoti sentire all’interno di un canyon americano. Una volta superata Muravera, curve, belle strade e panorami fantastici ti separano dalla reggia nuragica di Barumini: il più grande insediamento nuragico risalente a oltre 4000 anni fa. In questo luogo magico le guide ti faranno immergere nella storia più antica dell’Isola e ti racconteranno la vita degli abitanti della Sardegna tra guerre, religione, società e usanze. Dopo la visita, rientro verso Cagliari per goderti una serata di relax nella città più elegante della Sardegna

  • Giorno 5: Cagliari-Portu Maga | 260 km

Rotta verso Sud Ovest in direzione Pula. Lungo il percorso non perderti la spiaggia Baia Chia, tra le più belle della Sardegna! Proseguirai verso l’isola di Carloforte, un’ex colonia genovese dove, ancora oggi, le tradizioni liguri tra cui il dialetto genovese e la pesca del tonno sono vivissime. Qui potrai visitare il piccolo centro urbano con il suo lungomare e fare l’intero giro dell’isola, godendo di scorci di mare da favola. Una volta rientrato sulla terra ferma si va in direzione Masua attraversando tutta la provincia del Sulcis-Iglesiente, una zona mineraria ricca di cave abbandonate, attualmente tra le più povere dell’Isola. Arrivati a Masua, lungo la litoranea rimarrai stupito dal vedere un enorme faraglione in mezzo al mare, si tratta del “Pan di zucchero”, nome dovuto al colore molto chiaro della roccia di cui è composto. Consigliamo la visita guidata di Porto Flavia, una miniera a picco sul mare che ti lascerà senza parole. Dopo un pranzo veloce raggiungerai Portu Maga per la notte

  • Giorno 6: Portu Maga-Alghero | 233 km

Oggi si fa rotta verso Nord in direzione Torre dei Corsari, dove sabbia e panorami desertici sono i protagonisti di questa zona. Arriverai nelle calde pianure dell’Oristanese, guidando tra enormi risaie e allevamenti per la produzione di latte. In cerca di un po' di curve, vi spingerete verso il centro Sardegna passando per i centri abitati di Samugheo, Santulussurgiu e Cuglieri, per arrivare a Bosa, rinomato borgo di pescatori, famoso per il suo porto canale e per il castello medievale, dove potrai pranzare. Nel pomeriggio vivrai uno dei pezzi forti del viaggio guidando nella tratta costiera che ti condurrà fino ad Alghero, capitale della Riviera del Corallo. La litoranea Alghero-Bosa, candidata a diventare patrimonio dell’Unesco, è giudicata una delle strade più belle del Mondo. 53 Km di curve che costeggiano la tratta di mare che unisce la Nurra al Logudoro. Una volta arrivato ad Alghero sarà d’obbligo un aperitivo mozzafiato al Riservato Beach Bar. Solo dopo aver visto il sole tramontare sul mare, immergiti nelle strette vie del centro storico dove avrai un’ampia scelta di ristoranti tipici, tra questi ti consigliamo “La bifora”, situato sui bastioni che dominano il porto turistico

  • Giorno 7: Alghero-Olbia | 239 km

Dirigiti verso il promontorio di Capocaccia dal quale potrai visitare il bellissimo belvedere che si affaccia sull’isola Foradada a ovest, e sulla baia di Porto Conte a est. Da qui potrai inoltre godere del suggestivo skyline della città fortificata di Alghero. Direzione Nord verso Stintino dove potrai visitare la spiaggia La pelosa, giudicata una delle spiagge più belle del mondo per la sua acqua cristallina e la sua sabbia finissima. La prossima tappa è Castelsardo: attraversando tutta la pineta della Marina di Sorso per arrivare poi alla litoranea che porta al bellissimo borgo medievale; ti consigliamo la visita al castello e a seguire il pranzo al ristorante “L’incantu” accompagnato dalla splendida vista che lo caratterizza. Dopo pranzo, abbandona il mare per dirigerti verso Olbia passando dall’interno: qui attraverserai i paesi di Perfugas, Tempio e Calangianus collegati tra loro da strade ricche di curve immerse in boschi di sughero, una delle caratteristiche della Gallura

Gran Tour Olbia III

  • Giorno 1: Olbia-Bitti | 245 km

La giornata inizierà con il primo tratto della Strada Statale 125 Orientale Sarda, attraversando alcune delle più belle e famose località turistiche della Costa Est: da Porto San Paolo a San Teodoro, fino a Orosei. Visiterai Mamoiada, Orgosolo con i suoi famosi Murales, e Oliena, fino al ristorante “Su gologone”, a due passi dall’ omonima sorgente che ti consigliamo di visitare. Qui potrai assaporare un pranzo con il meglio della tradizione gastronomica sarda, accompagnato da un’atmosfera ed una cura del dettaglio unici. Dopo il pranzo (sicuramente abbondante!) è d’obbligo la visita alle Botteghe D’arte del ristorante dove il gentilissimo personale della struttura ti racconterà la storia e le origini di questo angolo di Sardegna. Nel pomeriggio tanti km di curve ti separeranno dal centro abitato di Bitti, dove fermarsi per cena al bellissimo "Hotel Ristorante Su Lithu"

  • Giorno 2: Bitti-Bitti | 271 km

Siamo nel cuore della Sardegna, ma oggi ti dirigerai verso Nord fino a Castelsardo passando per Pattada, dove potrai visitare il Museo di Storia e Tradizione Sarda nel quale, tra i numerosissimi oggetti, sono esposti i tipici coltelli sardi: la “Pattadese”. Una volta arrivato a Castelsardo, borgo di pescatori arroccato a picco sul mare, non potrai non visitare il Castello medievale. Ti consigliamo di pranzare nel bellissimo ristorante "L’incantu" con la sua vista mozzafiato sul golfo. Dopo il pranzo tornerai verso Bitti attraversando Tempio, Calangianus e la zona di coltivazione vitivinicola di Monti nella quale si produce l’uva del rinomato vino bianco sardo, il “Vermentino”. Ancora un po’ di curve ti separano dalla meta con i paesaggi di montagna che tornano a essere protagonisti fino al rientro in hotel

  • Giorno 3: Bitti-Cagliari | 238 km

Oggi saluterai Bitti per andare verso Sud, ma prima di abbandonare le montagne del Gennargentu, goditi il tratto più bello della SS125 Orientale Sarda, quello che unisce Dorgali a Tortolì: le montagne, la gola di Su Gorroppu ed i paesaggi di quest’angolo incontaminato di Sardegna ti regaleranno emozioni forti. Dopo un pranzo veloce lungo la strada proseguirai verso Cagliari lungo tutta la SS125 che nell’ultimo tratto, nei pressi di Burcei si trasformerà completamente facendovi sentire all’interno di un canyon americano. Arrivato a Cagliari, capitale dell’isola, potrai visitare l’elegante centro storico e salendo sul castello con il suo belvedere che domina il golfo

  • Giorno 4: Cagliari-Cagliari | 254 km

Si inizia subito con il primo pezzo delle Strada Statale 125 Orientale Sarda, che collega Cagliari con Santa Teresa. La parte più a sud di questa fantastica strada, nella zona di Burcei è davvero particolare poiché in pochi chilometri lo scenario intorno a te cambierà velocemente facendoti sentire all’interno di un canyon americano. Una volta superata Muravera, curve, belle strade e panorami fantastici ti separano dalla reggia nuragica di Barumini: il più grande insediamento nuragico risalente a oltre 4000 anni fa. In questo luogo magico le guide ti faranno immergere nella storia più antica dell’Isola e ti racconteranno la vita degli abitanti della Sardegna tra guerre, religione, società e usanze. Dopo la visita, rientro verso Cagliari per goderti una serata di relax nella città più elegante della Sardegna

  • Giorno 5: Cagliari-Portu Maga | 260 km

Rotta verso Sud Ovest in direzione Pula. Lungo il percorso non perderti la spiaggia Baia Chia, tra le più belle della Sardegna! Proseguirai verso l’isola di Carloforte, un’ex colonia genovese dove, ancora oggi, le tradizioni liguri tra cui il dialetto genovese e la pesca del tonno sono vivissime. Qui potrai visitare il piccolo centro urbano con il suo lungomare e fare l’intero giro dell’isola, godendo di scorci di mare da favola. Una volta rientrato sulla terra ferma si va in direzione Masua attraversando tutta la provincia del Sulcis-Iglesiente, una zona mineraria ricca di cave abbandonate, attualmente tra le più povere dell’Isola. Arrivati a Masua, lungo la litoranea rimarrai stupito dal vedere un enorme faraglione in mezzo al mare, si tratta del “Pan di zucchero”, nome dovuto al colore molto chiaro della roccia di cui è composto. Consigliamo la visita guidata di Porto Flavia, una miniera a picco sul mare che ti lascerà senza parole. Dopo un pranzo veloce raggiungerai Portu Maga per la notte

  • Giorno 6: Portu Maga-Alghero | 233 km

Oggi si fa rotta verso Nord in direzione Torre dei Corsari, dove sabbia e panorami desertici sono i protagonisti di questa zona. Arriverai nelle calde pianure dell’Oristanese, guidando tra enormi risaie e allevamenti per la produzione di latte. In cerca di un po' di curve, vi spingerete verso il centro Sardegna passando per i centri abitati di Samugheo, Santulussurgiu e Cuglieri, per arrivare a Bosa, rinomato borgo di pescatori, famoso per il suo porto canale e per il castello medievale, dove potrai pranzare. Nel pomeriggio vivrai uno dei pezzi forti del viaggio guidando nella tratta costiera che ti condurrà fino ad Alghero, capitale della Riviera del Corallo. La litoranea Alghero-Bosa, candidata a diventare patrimonio dell’Unesco, è giudicata una delle strade più belle del Mondo. 53 Km di curve che costeggiano la tratta di mare che unisce la Nurra al Logudoro. Una volta arrivato ad Alghero sarà d’obbligo un aperitivo mozzafiato al Riservato Beach Bar. Solo dopo aver visto il sole tramontare sul mare, immergiti nelle strette vie del centro storico dove avrai un’ampia scelta di ristoranti tipici, tra questi ti consigliamo “La bifora”, situato sui bastioni che dominano il porto turistico

  • Giorno 7: Alghero-Olbia | 239 km

Dirigiti verso il promontorio di Capocaccia dal quale potrai visitare il bellissimo belvedere che si affaccia sull’isola Foradada a ovest, e sulla baia di Porto Conte a est. Da qui potrai inoltre godere del suggestivo skyline della città fortificata di Alghero. Direzione Nord verso Stintino dove potrai visitare la spiaggia La pelosa, giudicata una delle spiagge più belle del mondo per la sua acqua cristallina e la sua sabbia finissima. La prossima tappa è Castelsardo: attraversando tutta la pineta della Marina di Sorso per arrivare poi alla litoranea che porta al bellissimo borgo medievale; ti consigliamo la visita al castello e a seguire il pranzo al ristorante “L’incantu” accompagnato dalla splendida vista che lo caratterizza. Dopo pranzo, abbandona il mare per dirigerti verso Olbia passando dall’interno: qui attraverserai i paesi di Perfugas, Tempio e Calangianus collegati tra loro da strade ricche di curve immerse in boschi di sughero, una delle caratteristiche della Gallura

LE MOTO

Sono a disposizione 3 modelli BMW:

  • BMW R1250 GS: performance ai massimi livelli e impressionante efficacia in ogni condizione. Il carattere inconfondibile del motore boxer BMW viene ancora più esaltato sulla nuova 1250. L’incremento di cubatura garantisce maggiore guidabilità e ben 136 cavalli di potenza. L’esclusivo sistema di fasatura variabile BMW Shiftcam mette a disposizione una spinta esuberante tanto ai bassi quando ai medio/alti regimi. Non importa se si sceglie di muoversi in città, in autostrada oppure, ovviamente, in offroad
  • BMW F850 GS: Indipendentemente dalla destinazione del viaggio o dal tipo di terreno, con la F 850 GS potete dominare ogni avventura. Questa enduro da viaggio è stata creata per veri globetrotter per cui nessuna meta è troppo lontana e che vogliono conquistare il mondo lontano dai percorsi battuti. F 850 GS Adventure: una compagna solida e affidabile per avventure senza limiti
  • BMW F750 GS: Divertimento assicurato per tutti con la F 750 GS. Rapporti accorciati con un motore da 77 cavalli ne valorizzano l’agilità garantendo allo stesso tempo una maneggevolezza ai massimi livelli. Adatta ad ogni tipo di guida, la nuova F 750 GS entra di diritto nella grande famiglia

Accessori e costi BMW:

  • casco modulare: 5 € al giorno
  • bauletto: 5 € al giorno
  • borse laterali: 10 € al giorno
Tariffe
  • Interoda: 1480.00 €
Listino prezzi
  • dal 01/04 al 30/04

    Intero: 1480.00 €

  • dal 01/05 al 15/05

    Intero: 1500.00 €

  • dal 16/05 al 31/05

    Intero: 1570.00 €

  • dal 01/06 al 30/06

    Intero: 1610.00 €

  • dal 01/07 al 31/07

    Intero: 1690.00 €

  • dal 01/08 al 31/08

    Intero: 1770.00 €

  • dal 01/09 al 20/09

    Intero: 1610.00 €

  • dal 21/09 al 30/09

    Intero: 1530.00 €

  • dal 01/10 al 31/10

    Intero: 1490.00 €

Include

  • Noleggio moto BMW
  • Pernottamento in camera singola con colazione
  • Tracce GPS per il tuo smartphone
  • Assistenza stradale
  • Assistenza telefonica

Non include

  • Assicurazione
  • Accessori (vedi Ulteriori Info)
  • Pranzi e cene

Cosa portare
  • Abbigliamento tecnico per la moto
  • Patente
  • Documento d’identità
  • Carta di credito
Dettagli utili
Difficoltà : Medio
Quando : Da Aprile a Ottobre
Età minima : 18
Requisiti conducente : Patente A
Lingue : Italiano | Inglese
Orari disponibili : Open Ticket
Durata (giorni) : 7
Luogo di ritrovo
Via degli Orafi, 28, Olbia, SS, Italia

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

Consulta le nostre FAQ che rispondono alle domande più frequenti dei nostri clienti: potresti trovare la risposta alla tua domanda. Leggi le FAQ

Tour in esclusiva?

È possibile vivere questa esperienza in esclusiva, anche nelle date non presenti nel calendario. Contattaci per saperne di più!
Prenota online
  • Interoda: 1480.00 €
  • Le migliori esperienze, con operatori qualificati
  • Cancellazione gratuita fino a 3 giorni
  • Conferma immediata via mail
  • I prezzi più bassi del web
  • Pagamenti sicuri online
Richiedi ulteriori informazioni
navigate_before

Inviaci una richiesta, ti risponderemo il prima possibile!

Checkout
clear
partecipanti
navigate_before
Data selezionata
Cambia
Seleziona un orario
Seleziona il numero di partecipanti
remove
add
Totale