close

Sei nuovo su Escursi.com? Registrati qui

oppure

Accedi con Facebook

Vuoi diventare Fornitore?
Clicca qui

Vuoi diventare Reseller?
Clicca qui

Controlla la tua Privacy
Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di "cookie". Queste informazioni, che potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il tuo dispositivo internet (computer, tablet o dispositivo mobile), sono principalmente utilizzate per far funzionare il sito come ti aspetti.
Cookies

Asinara

Scopri le bellezze del Parco Nazionale dell'Asinara


Paesaggi naturali primordiali, mare limpido, animali rari e una storia antica, il Parco Nazionale dell’Asinara è un luogo dal fascino intramontabile; 110 km di coste, insenature, sabbia soffice e cale paradisiache. Un’isola in cui la bellezza della natura domina.

Facente parte del territorio di Porto Torres, nell’estremo nord della Sardegna, tra il Mar di Corsica e il Mar di Sardegna, l’Asinara è un concentrato di bellezze naturali, paesaggistiche e di testimonianze storiche da scoprire.

Già nella preistoria l’uomo approdò sull’isola come testimoniano le Domus de Janas di Campu Perdu, ma anche i romani, le cui navi sono state ritrovate nei fondali del mare circostante, vi arrivarono. Del periodo medioevale rimangono il Castellaccio e i ruderi del monastero camaldolese di sant’Andrea. Nel 1885 divenne lazzaretto e colonia agricola penale che durante la I°Guerra Mondiale ospitò i prigionieri di guerra austro-ungarici. Dagli anni ‘70 sino ai primi anni ’90, divenne per tutti l’isola carcere, dove vennero rinchiusi anche detenuti al 41bis. Una storia intensa che ha conservato integra la sua incredibile bellezza.

Nel 1997 fu istituito il Parco Nazionale dell’Asinara e nel 2002 l’Area Marina Protetta, un parco con una flora e fauna ricchissime, 678 specie, di cui 616 spontanee, le prime, e 80 specie di animali che vi si riproducono. Non solo l’asinello albino, dal manto bianco e occhi azzurri, divenuto il simbolo dell’isola, ma anche il muflone, la pernice e il cinghiale sardo.

Escursioni nel Parco Nazionale dell'Asinara

Sono tanti i modi i cui è possibile andare alla scoperta di questo paradiso: un tour in fuoristrada da 8 posti, ad esempio, è la soluzione ideale per visitare un’ampia porzione dell’isola, e di scoprire gli scorci più belli grazie all’esperienza delle Guide Esclusive del Parco Nazionale.

Un altro modo di esplorare l’isola è attraverso percorsi di Trekking tematici di diversa lunghezza: il Sentiero del Granito è un tour di circa cinque ore con partenza da Fornelli. Durante questo percorso il protagonista è il granito. Tra la macchia mediterranea e il mare si incroceranno 3 cave e attrezzi da lavoro utilizzati durante l’estrazione e che oggi sono diventate testimonianze di archeologia industriale.

Durante l’estate un’escursione in catamarano, barca a vela o gommone, che consente di vivere l’isola in modo speciale, regalando momenti indimenticabili. Grazie alle tante soste bagno durante le quali è possibile anche fare snorkeling, si godrà del mare cristallino e una volta giunti a terra si potrà ammirare l’isola in tutta la sua selvaggia bellezza.